ONERI DETRAIBILI

ONERI DETRAIBILI

La stretta del 2020 fra pagamenti tracciabili e rimodulazione in base al reddito

Pagamenti tracciabili per poter detrarre le spese in dichiarazione

Il comma 679 della Legge 160/2019 (Legge di bilancio 2020) ha stabilito che la detrazione IRPEF del 19% spetterà a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale. Ovvero, mediante altri sistemi di pagamento tracciabili (bancomat, carte di credito anche prepagate, assegni bancari e circolari). 

L’obbligo di tracciabilità dei pagamenti riguarda TUTTE le spese detraibili al 19 % tra cui: spese mediche, spese per attività sportive dei figli, affitti per gli studenti fuori sede, spese per asili nido, spese per istruzione secondaria e universitaria, spese funebri, spese per badanti, ecc..

Attenzione: 

    1. Il Governo ha presentato alla Camera l’emendamento al decreto Milleproroghe che fa salve le spese effettuate in contanti fino al 31 marzo 2020. Quindi, una volta approvato l’emendamento ed entrata in vigore la legge di conversione, dal 1° aprile 2020 bisognerà pagare le spese interessate con mezzi tracciabili.
    2. I pagamenti in contanti restano “sempre” validi per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici e per le prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o strutture private accreditate presso il SSN.

Rimodulazione degli oneri detraibili in base al reddito

Gli oneri sostenuti saranno detraibili:

  • per l’intero importo qualora il reddito complessivo non sia superiore ad € 120.000
  • per la parte corrispondente al rapporto tra € 240.000 (diminuito del reddito complessivo) e € 120.000, qualora il reddito superi 120.000 €

Rimangono escluse dalla “fruizione variabile” (e quindi la detrazione continuerà a competere per l’intero importo): 

  • le spese sanitarie
  • gli interessi passivi sui mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’abitazione principale
  • interessi passivi sui mutui agrari (nei limiti dei redditi dei terreni dichiarati) e
  • gli interessi passivi sui mutui ipotecari contratti per la costruzione dell’abitazione principale
  • spese di recupero del patrimonio edilizio 
  • le detrazioni per risparmio energetico 

Dr.ssa Monica Tartaglia

nexus

www.nexus-stp.it

Condividi