Circolare Informativa Gennaio 2019 • Come dimezzare i termini di accertamento

Circolare Informativa Gennaio 2019 • Come dimezzare i termini di accertamento

Il D.M. Economia 04.08.2016 ha previsto la possibilità per tutti i titolari di redditi di impresa e lavoro autonomo di ridurre di 2 anni (dagli ordinari 5) i termini di decadenza per gli accertamenti ai fini IVA e delle imposte sui redditi.

Dal 01.01.2019 entrerà in vigore il D.Lgs 127/2015, il quale ha previsto i seguenti requisiti per poter accedere a tale beneficio:

  1. Per gli esercenti commercio al minuto, è previsto l’invio telematico giornaliero dei corrispettivi tramite registratori telematici ex art. 2, c. 1 D.Lgs. 127/2015;
  2. Per ciascun periodo di imposta interessato, comunicare tale scelta nella dichiarazione dei redditi barrando un’apposita casella nel quadro RS;
  3. Effettuare incassi e pagamenti per importi superiori ad Euro 500,00 solo con mezzi di pagamento tracciabili, secondo quanto previsto all’art. 3, c. 1 D.M. Economia 04.08.2016;

Trattasi sicuramente di una agevolazione di semplice applicazione e dagli indubbi vantaggi, per la quale sarà necessario attrezzarsi in modo da non accettare incassi ed effettuare pagamenti in contanti per importi superiori ad Euro 500,00 per singola operazione. E’ prevista inoltre la decadenza dall’agevolazione anche in caso di un solo incasso o pagamento che non rispetti le modalità sopra esposte.

Si rimane a disposizione per fornire qualsiasi delucidazione si rendesse necessaria.

Per scoprire di più scarica la circolare completa:
Scarica qui

Condividi